Città Metropolitana di Reggio Calabria - L'Antigone primo spettacolo del cartellone messo in piedi per la stagione estiva

Città Metropolitana di Reggio Calabria - L'Antigone primo spettacolo del cartellone messo in piedi per la stagione estiva

12.08.2017   16:10 - 

Elio Cotronei release - 

A cura dell'Amministrazione Comunale di Reggio Calabria e della Città Metropolitana.

 

"Reggio a teatro": una serie di spettacoli totalmente gratuiti che vedranno la partecipazione di artisti di grosso calibro, per un magico teatro sotto le stelle, che sfrutta una delle location più suggestive della nostra città, il Castello Aragonese.

 

La scenografia delle antiche mura del maniero ha ospitato la tragedia di Sofocle, con Antonio Salines e Barbara Bovoli che hanno emozionato e commosso con la loro magistrale interpretazione.

 

Applausi a scena aperta per prima serata che registra un grande successo di pubblico in termini di numeri (oltre 300 persone) e di apprezzamento per la performance del cast; ritmi alti che hanno tenuto l'attenzione degli spettatori ai massimi livelli.

«La scelta del primo spettacolo - sono le parole del Sindaco Giuseppe Falcomatà - è legata alla volontà di mettere in scena un'opera che avesse un legame con la nostra terra, con le nostre origini, che risalgono ai tempi della Magna Graecia, per riscoprire e ricordare con profondo orgoglio quanto grande sia stato il nostro passato e tirar fuori quel senso di riscatto che può farci ripartire. Quest'anno, come Città Metropolitana, abbiamo potuto realizzare solo una piccola programmazione per ragioni di tempo, ma la mia Amministrazione - prosegue Falcomatà - intende dar vita, per la stagione invernale, ad un cartellone completo. Prosa, lirica, danza verranno ospitate all'interno del massimo teatro reggino, il Francesco Cilea, per una programmazione degna delle nostre tradizioni teatrali. E per la prossima estate è nostra intenzione realizzare un festival di teatro greco che nulla abbia da invidiare alle rappresentazioni che si svolgono nella dirimpettaia Sicilia, e per farlo chiameremo a raccolta coloro che vorranno aiutarci in questo ambizioso progetto».

 

E stasera si replica sempre con l'Antigone. Lunedì 14 agosto sarà la volta de "Il sogno di Ipazia" ed il 20 agosto chiusura in grande stile con Debora Caprioglio in "Callas d'incanto".

Nella foto di copertina Antigone (Frederic Leighton, 1830-1896)

 

 

 

Edipo e Antigone di Antoni Brodowski, 1828

Cerca nel sito