Bruxelles - Corea del Nord: il Consiglio allinea le sue liste di sanzioni con l'ultima risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite

Bruxelles - Corea del Nord: il Consiglio allinea le sue liste di sanzioni con l'ultima risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite

 

10.08.2017   17:10 - 

Elio cotronei release- 

North Korea: Council aligns its sanction lists with the latest UN Security Council resolution

 

The Council has added 9 persons and 4 entities - including the state-owned Foreign Trade Bank (FTB) - to the lists of those subject to an asset freeze and  travel restrictions, transposing part of the new sanctions imposed by UN Security Council resolution 2371 (2017).

This resolution was adopted on 5 August 2017 in response to the Democratic People's Republic of Korea (DPRK)'s ongoing nuclear-weapon and ballistic missile-development activities, in violation and flagrant disregard of previous UN Security Council resolutions.

The decision brings the total number of persons under restrictive measures against the DPRK to 62 persons and 50 entities as listed by the UN. In addition, 41 persons and 7 entities are designated by the EU autonomously.

The Council will work on the swift transposition of the other sanctions included in UN security Council resolution 2371.

The EU has implemented all UN Security Council resolutions adopted in response to the DPRK's nuclear and nuclear weapons, other weapons of mass destruction and ballistic missile programmes. In addition, the EU has also imposed autonomous restrictive measures against the DPRK, complementing and reinforcing the UN sanctions regime.

The legal acts were adopted by written procedure. They will be published in the Official Journal of 11 August.

UN Security Council resolution 2371 (press release)

EU restrictive measures against North Korea (background information)

Council Conclusions on the Democratic People’s Republic of Korea (17/7/17)

EU- Democratic People's Republic of Korea (DPRK) relations, factsheet

Visit the website

 

Corea del Nord: il Consiglio allinea le sue liste di sanzioni con l'ultima risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite


Il Consiglio ha aggiunto 9 persone e 4 entità, ivi compresa la Banca di commercio estero di proprietà statale (FTB), agli elenchi di soggetti soggetti a un congelamento delle attività e alle restrizioni di viaggio, recependo parte delle nuove sanzioni imposte dalla risoluzione 2371 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ( 2017).
Questa risoluzione è stata adottata il 5 agosto 2017 in risposta alla continua attività nucleare e alle attività di sviluppo del missile balistico della Repubblica democratica popolare di Corea (DPRK), in violazione e flagrante del rispetto delle precedenti risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.
La decisione porta il numero totale di persone alle misure restrittive nei confronti della RPDC a 62 persone e 50 persone elencate dall'ONU. Inoltre, l'Unione europea ha designato autonomamente 41 persone e 7 entità.
Il Consiglio si adopererà per il rapido recepimento delle altre sanzioni incluse nella risoluzione 2371 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.
L'UE ha attuato tutte le risoluzioni del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite adottate in risposta alle armi nucleari e nucleari della RPDC, altre armi di distruzione di massa e programmi di missili balistici. Inoltre, l'UE ha imposto misure restrittive autonome contro la RPDC, completando e rafforzando il regime sanzionatorio delle Nazioni Unite.
Gli atti giuridici sono stati adottati con procedura scritta. Saranno pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'11 agosto.
Risoluzione 2371 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (comunicato stampa)
Misure restrittive dell'UE contro la Corea del Nord (informazioni di base)
Conclusioni del Consiglio sulla Repubblica popolare democratica di Corea (17/7/17)
Relazioni UE-Repubblica Popolare Democratica Popolare di Corea (DPRK), scheda informativa
Visita il sito web

 

Cerca nel sito

Array