Conferito a Cafiero De Raho l’ufficio direttivo di Procuratore Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo

Conferito a  Cafiero De Raho l’ufficio direttivo di Procuratore Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo

8.11.2017  17:10 - 

di Domenico Crea - 

Conferito a  Cafiero De Raho l’ufficio direttivo di Procuratore Nazionale Antimafia ed Antiterrorismo

Con decisione presa all'unanimità dal Plenum del CSM nella seduta  antimeridiana di oggi

Il Plenum del Consiglio Superiore della Magistratura nella seduta antimeridiana delle ore 10 dell’8 Novembre 2017 ha deliberato la nomina a nuovo Procuratore Nazionale Antimafia del dott. Federico Cafiero De Raho , che si insedierà a Roma al posto del dott. Franco Roberti , collocato a riposo dal 16 novembre per limiti di età,  ed avrà il compito di esercitare le funzioni di coordinamento delle indagini condotte dalle singole Direzioni distrettuali antimafia (DDA) .-

Il dott. Federico Cafiero De Raho, nato a Napoli il 18 febbraio 1952  - uomo forte, di vivida intelligenza e di nobili origini -   è entrato in magistratura nel 1978 ed ha iniziato a Milano la propria carriera; negli anni Novanta nel napoletano ha condotto un’inchiesta storica anticamorra la così detta operazione Spartacus (ndr - Napoli ha condotto numerosi processi ed indagini giudiziarie contro la camorra, in particolare contro il clan dei casalesi facendo catturare numerosi latitanti e coordinando un pool di magistrati che ha indagato sulle cosche del casertan; dal 13 marzo 2013 ricopre la carica di Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria . Nel tempo della sua permanenza in riva alla costa calabra dello Stretto di Messina, il dott. Cafiero de Raho , titolare di indagini sul terrorismo internazionale , svolge numerose indagini nei confronti della criminalità organizzata di cui tra, le ultime, si ricorda la c.d. operazione Mandamento.

De Raho e Grassi

C’è viva attesa intanto in Calabria per conoscere gli aspiranti al prestigioso posto di Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, che si renderà disponibile dopo l’insediamento del dott. Cafiero De Raho a Procuratore Nazionale Antimafia. -

 

Cerca nel sito

200023467-e8a58ea570/50000000.jpg