Bova Marina, successo della Commemorazione del 4 novembre

Bova Marina, successo della Commemorazione del 4 novembre

4.11.2017  22:35 - 

di Silvio Cacciatore - 

Ottimo successo a Bova Marina per la Solenne Commemorazione del 4 novembre, in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Alla cerimonia, organizzata dalla Commissione Straordinaria nei minimi dettagli, hanno partecipato le delegazioni dei Comuni di Agnana Calabra, Bova, Bianco, Palizzi e Roghudi con i rispettivi gonfaloni.

Alle 10.30 circa il corteo adunatosi in Piazza Municipio si è recato presso la Chiesa dell’Immacolata dove il Parroco, Don Gaetano Nalesso, ha officiato la funzione religiosa, al termine della quale ha visto il corteo tornare in Piazza Municipio per lo svolgimento della cerimonia.

 

Subito dopo l’alzabandiera è stata data lettura, da parte dell’Associazione Nazionale Carabinieri, dei nominativi dei caduti della prima e della seconda guerra mondiale. Resi quindi gli onori ai caduti con la deposizione della corona di alloro sotto la lapide posta frontalmente all’ingresso principale del Municipio. E’ stata letta poi la preghiera per la Patria e la lettera testamento del Tenente Adolfo Ferrero, scritta poche ore prima di morire nella Battaglia dell’Ortigara e rinvenuta 50 anni dopo miracolosamente ancora intatta con evidenti macchie di sangue ad oggi custodita nel sacrario di Asiago.

A seguire, la Commissaria Francesca Crea ha letto il discorso commemorativo della cerimonia, ricco di patriottismo e pregno di senso civile, discorso che ha fatto da preludio alla benedizione di una nuova palma messa a dimora in Piazza Municipio.

A conclusione della manifestazione è stato offerto un ricco e ‘tricolorissimo’ buffet.

Numerose le Forze dell’Ordine e le Associazioni combattentistiche presenti, tra cui la Polizia di Stato di Condofuri Marina, i comandi melitesi della Guardia di Finanza, dei Carabinieri e dei Cc. Forestali, la Delegazione di Spiaggia della Guardia Costiera melitese, i Carabinieri di Bova Marina e le Polizie Locali di Bova Marina e Bianco.

Presenti inoltre, tra le autorità politiche, civili e religiose, l’ex sindaco Giuseppe Autelitano, il Consigliere Metropolitano – e Sindaco di Roghudi – Pierpaolo Zavettieri, il vicesindaco di Staiti – in rappresentanza de ‘La Voce del Sud’ Leone Campanella, il Sindaco di Agnana Calabra Caterina Furfaro, il Sindaco di Bova Santo Casile, il Sindaco di Bianco Aldo Canturi, ed il Sindaco di Palizzi Arturo Walter Scerbo.

Importante la risposta anche delle istituzioni scolastiche e civili, con oltre 30 associazioni culturali, sportive e di volontariato presenti, e le terze classi della Scuola Secondaria di I grado di Bova Marina.

Foto da Facebook 

Radio studio 95  e A. Spinella

 

Cerca nel sito

200023467-e8a58ea570/50000000.jpg