Staiti - Avventura per la tappa “Sui sentieri del tempo”

26.04.2016 12:40

di Francesca Martino 

 
Conclusa con successo la sesta tappa del progetto Kalabria Experience Tour 2016 promosso dalla Pro-Loco di Brancaleone, chiamata “Sui sentieri del tempo”. L’evento si è svolto da Brancaleone verso il borgo di Staiti, il più piccolo comune calabrese con 252 abitanti. Numerosi sono stati gli escursionisti, provenienti da ogni parte della Calabria (Reggio Calabria, Cosenza, Lecce, Palizzi, Condofuri, Motta San Giovanni, Bova, Bovalino, Locri, Ardore), che  hanno esplorato le antiche strade.

La giornata ha visto alcuni momenti dedicati alla letteratura e agli scrittori, che hanno raccontano storie del passato, infatti si è tenuta una lettura di un capitolo del libro “Il senso dei Luoghi” di Vito Teti, interpretata dall’escursionista e Vice-Presidente dell’Associazione Imagorà, Massimo Collini. Presente anche il Presidente dell’Associazione Imagorà, Giancarlo Parisi e i membri del gruppo “Archeologico Valle dell’Amendolea”.

Durante il cammino, tra strade mulattiere e boschi di macchia mediterranea, il Professore Sebastiano Stranges, Archeologo e Ricercatore nonché Ispettore Onorario della Soprintendenza Archeologica di Reggio Calabria da anni collaboratore della Pro-Loco di Brancaleone, ha illustrato il territorio, offrendo ai visitatori una visione storica e antropologica dei luoghi. Tra paesaggi mozzafiato, colori primaverili e natura incontaminata il percorso è stato di 9,5 km, ed è giunto a Staiti attraverso una lettura del viaggio di Edwrd Lear, che ha descritto i luoghi nel suo diario datato 1847. Ad accogliere il gruppo di 50 partecipanti la Pro-Loco di Staiti ha presentato la gastronomia tipica staitese, a base di maccheroni, ricotta, formaggi, pane e vino locali. La giornata è stata anche dedicata al giorno della memoria per il Genocidio degli armeni, infatti bandiere e colori Armeni sono stati compagni di viaggio per tutto il giorno.

L’escursione si è conclusa tra applausi e abbracci con il ringraziamento all’Amministrazione Comunale di Staiti che ha concesso il patrocinio all’iniziativa mettendo a disposizione il piccolo Taxi Sociale, per gli escursionisti al rientro da Staiti.

Kalabria Experience si conferma essere un progetto culturale, atto a portare la cultura in ogni angolo della nostra bella Calabria. Manifestazioni che si aggiungono ai tanti numerosi che la Pro-Loco di Brancaleone ha in serbo per questo 2016, ricco di straordinarie novità e innovazioni.

“Il progetto- ha dichiarato Carmine Verduci, Presidente della Pro-Loco di Brancaleone- non è finalizzato alla singola escursione fine a se stessa, ma a creare un interesse sui luoghi percorsi ed interessati dal progetto, mediante una promozione sui social network, oggi veicolo di informazione e scambio di idee e di culture. Ovunque abbiamo previsto una tappa, c’è la collaborazione o supporto di Enti e Associazioni, l’intento è promuovere le eccellenze, le piccole attività di artigianato e agricole, con degustazioni e visite presso musei e chiese conosciute e anche meno note. Il progetto come più volte è stato descritto si avvale anche di personalità professionali, come guide ed esperti del territorio, che intendono consegnare una Calabria ed un entroterra diverso dai luoghi comuni.

Un riguardo anche agli artisti locali, che caratterizzano gran parte del nostro tour, con la consapevolezza di ricreare luoghi di interess,e per altri futuri eventi nei luoghi più sperduti del nostro territorio.

Un grazie – continua Verduci- lo faccio anche a tutti i soci e lo staff del progetto, che mi supportano nella creazione di itinerari e percorsi, nell’organizzazione e promozione di ogni singolo evento. Un doveroso ringraziamento anche ai più affezionati, che stanno dimostrando quanto sia essenziale per noi creare un gruppo unito da intenti comuni a favore della nostra terra, della nostra Calabria, madre che accoglie e che unisce tutti nella semplicità di un cammino”.

 

Cerca nel sito