SANTO SCIALABBA

20.11.2015 18:18

Cultura, società, valenze letterarie, grande capacità di analisi.

Nato a Bova Marina – RC il 29 gennaio 1942. Docente di italiano e storia, coltiva da tempo la passione per la ricerca letteraria e l’impegno nel campo sociale.

Profondo ed efficace nell’analisi dei testi, delle composizioni poetiche e degli scritti in genere, produce elaborazioni critiche molto apprezzate cogliendo compiutamente il messaggio dell’autore.

A grandi linee la sua carriera.

Ha frequentato:

- le  Scuole medie  e il Ginnasio presso l’Istituto Salesiano di Bova Marina,

- il Liceo Classico “Tommaso Campanella “ di Reggio Calabria.

Ha conseguito la Laurea in Lettere moderne presso l’Università di Messina con una tesi  di  Storia medievale “ La dominazione degli Angioini in Sicilia 1265-1282” Relatore il prof. Francesco Natale.

Le  prime esperienze di insegnamento a San Giovanni in Fiore (CS) , Stilo (RC) con approfondimenti di studi storici, letterari e filosofici su Gioacchino da Fiore e Tommaso Campanella.

Frequentazioni culturali con Giovanni Andrea Crupi, studioso apprezzato di lingua e storia grecanica.

Negli anni ‘70/78, amplia le proprie  esperienze scolastiche in Provincia di Brescia, con  studi e una raccolta di fiabe dialettali locali. La permanenza in uno dei territori protagonista degli anni di piombo gli consente una  maturazione didattica, culturale e politica.

Rientro in Calabria per l’insegnamento a Brancaleone prima e a Melito P.S. dopo, un impegno lungo, appassionato, entusiasta, creativo.

Partecipa alla nascita dell’UTE-TEL-B, esperienza vitalissima, capace di muovere il pensiero della comunità.

Presiede la giuria del Premio Delia di poesia per la Lingua italiana e dialettale

È Presidente dell’Unione Exallievi  salesiani “Don Bosco”  di Bova Marina 2010/13

Ha pubblicato:

1998 - “I Salesiani a Bova Marina”, per il centenario della presenza dei Salesiani a Bova Marina, in collaborazione con Don Luigi Lacroce, salesiano sacerdote;

2008 -   Le Glabre Colline di sale (romanzo) che affronta il fenomeno dell’immigrazione, i problemi connessi alla vita quotidiana, l‘integrazione difficile ma non impossibile, visto dalla parte dello straniero;

2013  - “Hanno il loro tempo le cose” (poesie), delicato libretto di affetti e di itinerari di speranza;

2015  -  E’ in corso di pubblicazione “Il Castello”, racconti brevi, sperimentazione di scrittura,  storia e divagazioni

2015 - Sta curando per la Comunità Salesiana In Terra di Bova Marina, “Ricordo di Don Luigi Lacroce”.

Lettore instancabile , studioso di letteratura e poesia italiana e straniera, approfondisce le opere saggistiche di Pietro Citati, Claudio Magris, Vito Mancuso, Enzo Siciliano, il verso e i temi di Rainer M. Rilke, Alda Merini, P.P.Pasolini, la narrativa di Italo Calvino .

 

 

Cerca nel sito

Array