Roghudi, messa in sicurezza del bivio

05.03.2016 10:37

da Francesca Martino

Il bivio di Roghudi  è ancora in attesa di tempestivi interventi  per la messa in sicurezza . L’alta pericolosità dell’incrocio è stata segnalata più volte dal Presidente dall’Associazione “Amici di Raffaele Caserta”, Gaetano Pace e Vincenzo Crea, Referente unico dell’ANCADIC Onlus rimarcando che dopo il sopralluogo tecnico avvenuto lo scorso 4 febbraio nulla si è fatto.

Lo scorso accertamento è stato eseguito dai Funzionari dell'ANAS - Compartimento Viabilità di Catanzaro e della Sede di Reggio Calabria e dal Comune di Roghudi, per delineare gli  interventi da eseguire e chiarire le competenze in capo ad ANAS e ai Comuni di Roghudi e di Melito Porto Salvo.

“Manca l’integrazione della segnaletica stradale e la sostituzione del guard rail, interventi basilari per evitare possibili incidenti stradali. Intanto all’imbocco dell’ intersezione lato mare in uscita dalla Ss 106 per Roghudi continuano a registrarsi gravi incidenti – hanno dichiarato Pace e Crea - .

Infatti, nella mattinata del 4 marzo un’ autovettura proveniente da Reggio in uscita dalla Ss 106 ha sbattuto contro il guard rail distruggendolo insieme alla segnaletica verticale. L’automobile ha rischiato di finire nella sottostante strada comunale e fortunatamente non si sono registrati feriti. E’necessario accelerare i tempi per la messa in sicurezza della diramazione”

 

Cerca nel sito