REGGIO CALABRIA - Tonio Licordari, il cordoglio delle Istituzioni: Oliviero, Irto, D'Agostino, Falcomatà.

05.05.2016 21:48

Telegramma di condoglianze del Presidente Oliverio alla famiglia

 

“Con la morte di Tonio Licordari scompare un maestro del giornalismo calabrese, una penna preziosa, un uomo ed un professionista serio, libero ed onesto, che ha saputo fare di quello che lui stesso amava definire “mestiere”, una passione”.

E’ quanto ha scritto il Presidente della Giunta Regionale, Mario Oliverio, in un telegramma di condoglianze inviato alla famiglia Licordari.

“Ci mancheranno molto –ha aggiunto Oliverio- i suoi articoli, la sua voglia di raccontare, la sua fervida fantasia, l’infaticabile passione per il suo giornale e per il suo lavoro.

Alla famiglia Licordari, alla moglie Alba e al figlio Natalino giungano le mie più sentite condoglianze”. f.d.

 

 

" ​Esprimo il mio cordoglio personale e quello dell'intero Consiglio regionale per la scomparsa di Tonio Licordari, per tanti anni vicecaporedattore di Gazzetta del Sud. ​La Calabria perde un giornalista che l'ha raccontata con garbo, correttezza e senso delle istituzioni". Lo afferma il presidente dell'assemblea di palazzo Campanella, Nicola Irto. "Tonio era un uomo visceralmente attaccato alla propria terra e ha dedicato la sua vita alla professione, esercitata con amore in ogni settore, con una particolare predilezione per le sue grandi passioni, lo sport e la musica. Alla famiglia Licordari - conclude Irto - rivolgo le mie sentite condoglianze per un lutto grave che colpisce l'intero giornalismo calabrese e addolora tutti noi".

________________________

Il Vicepresidente del Consiglio regionale, Francesco D’Agostino, ha così ricordato la figura del giornalista Tonio Licordari scomparso oggi:

“Con la morte di Tonio Licordari il giornalismo calabrese perde una personalità di riferimento, un vero e proprio pezzo di storia”.

Lo ha affermato il Vicepresidente del Consiglio regionale Francesco D’Agostino, che ha espresso “profondo dispiacere per la scomparsa del giornalista reggino, da sempre punto di riferimento puntuale trasparente per i lettori calabresi, soprattutto quelli sportivi, capace di interpretare il ruolo del cronista in modo autorevole”.

“Se ne va una persona perbene e leale – ha proseguito D’Agostino - un vero conoscitore di questa terra  e testimone coerente delle diverse stagioni sociali  che hanno attraversato la provincia di Reggio Calabria. Conoscevo personalmente Tonio Licordari e nel tempo ho avuto modo di apprezzarne i valori, oltre che la caratura umana e professionale. Alla sua famiglia porgo i miei più sinceri sentimenti di cordoglio e la mia personale vicinanza”. 

_________________________

CITTÀ DI REGGIO CALABRIA

COMUNICATO STAMPA

Competenza scrupolosa e approccio signorile sono i caratteri distintivi del giornalismo di Tonio Licordari, scomparso oggi. Maestro e guida per un’intera generazione di giornalisti e di lettori, che ne apprezzavano la poliedrica capacità di spaziare in svariati settori, dalla politica, al costume, allo sport, fino alla musica e al suo grande amore, il Festival di Sanremo, che seguiva da sempre con puntualità e passione. Giungano alla famiglia le nostre sentite espressioni di vivo cordoglio con l’auspicio che il virtuoso esempio di Tonio e gli echi dei suoi scritti siano ancora forieri per le future generazioni di giornalisti.

Il Sindaco Avv. Giuseppe Falcomatà

Cerca nel sito