Reggio Calabria - Il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria Antonio Marziale ha incontrato a Palazzo Campanella Sara Violi

02.05.2016 22:02

Reggio Calabria,  Il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria Antonio Marziale ha incontrato a Palazzo Campanella Sara Violi, in rappresentanza  degli operatori dei centri psichiatrici e dei centri di Riabilitazione diurni della “Medical&Pyscologi Giuseppe Chirico” di Sant Eufemia.

“Faccio mie le preoccupazioni, che tra l’altro hanno portato questa mattina al sit-in di protesta davanti Palazzo Tibi di Reggio Calabria, da parte degli operatori dei centri sulle cui spalle grava una situazione che giorno dopo giorno si sempre più pesante. Apprendo dagli interlocutori che a ragioni per così dire ‘vecchie’- spiega Marziale- ovvero il fatto che dipendenti non percepiscono lo stipendio da 15 mesi, pur continuando a garantire adeguati livelli di assistenza con spirito di dedizione e professionalità, si aggiungono le dimissioni dei bambini utenti che vengono di colpo privati di terapie riabilitative che in alcuni casi sono di assoluta importanza. Mi trovo da poco tempo a ricoprire il ruolo di Garante e sempre più mi rendo conto come prendere contezza dello stato delle cose sia condizione fondamentale per affrontare le criticità e tutelare il diritto alla salute che va garantito a tutti cittadini ed, a maggior ragione, ai più piccoli. Con questo spirito- conclude Marziale-, incontrerò domani il direttore del distretto sanitario di Reggio Calabria Domenico Carbone per cercare una via d’uscita che assicuri ai piccolini l’assistenza dovuta”.    

cc                                                            L’Ufficio Stampa del Cons. Regionale

 

Cerca nel sito

200009031-5f4ca613d2/50000000.jpg