Reggio Calabria - Azione dei Carabinieri in provincia

12.05.2016 11:43

 

11 maggio 2016, in Sant’Eufemia d’Aspromonte (RC), i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto LOSORDO Antonino, di anni 50 da Sant’Eufemia d’Aspromonte, già noto alle FF.OO., in attuazione del provvedimento di esecuzione per espiazione di pena in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi (RC) - Ufficio Esecuzioni Penali. Il predetto dovrà espiare la pena di mesi 4 e giorni 20 di reclusione, in regime di detenzione domiciliare, per il reato di furto aggravato commesso in Sant’Eufemia d’Aspromonte nel 2011.

 

 

11 maggio 2016, in Castellace di Oppido Mamertina (RC), i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto MAMMOLITI Francesco, di anni 46 da Castellace di Oppido Mamertina, già noto alle FF.OO., poiché, all’esito di perquisizione domiciliare finalizzata alla ricerca di armi ed esplosivi, veniva rinvenuto un ordigno esplosivo artigianale, del peso di kg 1,280, contenente presumibile miscuglio pirotecnico ed innescato con miccia a lenta combustione. In dettaglio, l’ordigno era occultato all’interno di un Fiat Ducato parcheggiato in un capannone a pochi metri dall’abitazione del MAMMOLITI. Sul posto è intervenuto personale specializzato del Comando Provinciale di Reggio Calabria per il disinnesco e campionatura dell’ordigno.

 

 

11 maggio 2016, in Delianuova (RC), i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto PRINCI Michele, di anni 44 da Delianuova, già noto alle FF.OO., in attuazione del provvedimento di esecuzione per espiazione di pena in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi (RC) - Ufficio Esecuzioni Penali. Il prefato dovrà espiare la pena di mesi 2, in regime di detenzione domiciliare, per il reato di commercio abusivo di materie esplodenti, commesso in Rosarno nel 2012.

 

 

11 maggio 2016, in San Ferdinando (RC), i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto COTRONEO Giuseppe, di anni 43 da San Ferdinando, già noto alle FF.OO., in attuazione dell’ordine di esecuzione per la detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi - Ufficio Esecuzioni Penali. Il prevenuto dovrà espiare la pena di mesi 03 di reclusione poiché ritenuto responsabile di reati in materia di armi in concorso.

Com. Stampa Com. Prov. Carabinoieri di Reggio Calabria

 

Cerca nel sito