Nadia Crucitti nella giornata della memoria

28.01.2016 16:46

 Bova Marina: "Berlino 1940. La Convocazione" di Nadia Crucitti

L'Amministrazione comunale di Bova Marina celebra la giornata della Memoria insieme alla scrittrice Nadia Crucitti, che parlerà del suo libro "Berlino 1940, La Convocazione" Edizioni "Città del Sole" con la giornalista Francesca Martino.

L'evento si terrà il 29 gennaio 2016 alle ore 16:30 presso il Salone IRSSEC, Piazza Municipio a Bova Marina. Nel corso dell’incontro sono previsti i saluti del Sindaco, l'avv. Vincenzo Crupi e l'Assessore alla Cultura, Dott.ssa Maria Luisa Ollio e verrà proiettato un breve filmato in ricordo delle vittime dell'olocausto.

Il romanzo racconta la storia vera del regista tedesco Veit Harlan e del più famoso film antisemita Jud Süss, considerato il capitolo più infame della cinematografia tedesca, il film che più di tutti ha rappresentato e diffuso la propaganda antisemita del regime nazista, definito dal giovane Michelangelo Antonioni, "potente, incisivo, efficacissimo, ripreso in maniera impeccabile, fin troppo".

Una narrazione che riporta il sogno di un uomo e di una nazione, che pensavano di poter vivere e creare, senza fare i conti con la storia. La volontà di scrivere questo libro nasce anche da un fatto di cronaca che lega la scrittrice a quel tragico periodo storico e precisamente alle vicissitudini del padre, ufficiale italiano, fatto prigioniero dai Tedeschi e deportato in un campo di concentramento.

Il testo è al contempo un bellissimo affresco della storia del cinema degli anni ’30 e ’40, in un periodo nel quale la sua potenza artistica e comunicativa si andava imponendo agli intellettuali e alle masse.

Nadia Crucitti (Reggio Calabria, 1955) ha esordito nel 1990 con la raccolta di racconti dal titolo Notti di luna bugiarda. Nel 1996 ha pubblicato con Mondadori il romanzo Casa Valpatri, vincitore del Premio “Cronaca familiare”, organizzato dal settimanale “Famiglia Cristiana”.

Francesca Martino

Cerca nel sito

Array