Melito Porto Salvo, partecipazione all’iniziativa “Cardiologie aperte” all’Ospedale Tiberio Evoli

14.02.2016 17:18

 

LA FAVOLA DEI VENTI POSTI LETTO, INTANTO, 'BECCATEVI' QUESTI SEI...'OSSICINI' POI, SI VEDRA'

di Francesca Martino

“Cardiologie aperte” è l’iniziativa sostenuta dall’Unità Operativa di Riabilitazione Cardio – Respiratoria a cura della Responsabile Dott.ssa Bruna Miserrafiti  svoltasi presso il Presidio Ospedaliero “Tiberio Evoli” a Melito Porto Salvo nella mattinata di ieri 13 febbraio 2016.

L’evento nazionale è stato promosso dall’ANMCO e dalla Fondazione “per il tuo cuore” accogliendo un elevata partecipazione di cittadini che si sono sottoposti a diversi test di valutazione del rischio cardiovascolare: elettrocardiogramma, misurazione della pressione arteriosa e indice di massa corporea, effettuati da medici e infermieri della Riabilitazione Cardio – Respiratoria e subito dopo si è tenuto un convegno sull’importanza di uno stile di vita sano per la prevenzione delle malattie cardio – vascolari (smettere di fumare, attività fisica, alimentazione equilibrata) sottolineando l’importanza delle ricerca scientifica.

“Gradita e numerosa l’adesione a sostegno dell’iniziativa “Cardiologie aperte” arricchendo le prestazioni dell’Ospedale, una specialità che mancava che si sta avviando perché il decreto del Commissario ad acta ha finalizzato 40 posti letto di riabilitazione funzionale e tra questi rientrerebbero i 20 posti letto, che non sono altro che un frutto di un trasferimento delle attività dell’ex Ospedale di Scilla a quello di Melito – ha dichiarato il Direttore Sanitario dell’Ospedale “Tiberio Evoli”, Lucio Nucera -

La procedura ancora stenta, perché ci sono i soliti meccanismi di rallentamento, ma oggi abbiamo assistito all’ufficializzazione dei primi 6 posti letto di riabilitazione ai quali dovrebbero aggiungersi gli altri 14, che andrebbero totalizzare, se i vertici lo consentiranno,  i primi 20 posti letto di riabilitazione funzionale.

L’Ospedale “Tiberio Evoli” rispetto  ai vari Presidi è forse l’unico ad avere avuto nonostante i tagli del passato, un incremento e riconoscimento, perché da 55 posti letto residui, noi andremmo ad ospitare all’interno della struttura ospedaliera  100 posti letto compresi i nuovi, più i 10 di emodialisi, dunque 120 posti letto”.

“Abbiamo potuto organizzare l’iniziativa grazie ai miei collaboratori e al loro spirito di abnegazione, serietà e impegno che mettono quotidianamente nel loro lavoro. Lo scopo di questa manifestazione è stato quello di informare ed educare le persone affinché ciascuno diventi protagonista della propria salute – ha affermato la Responsabile Dott.ssa Bruna Miserrafiti–

Apprezzata affluenza di cittadini e Istituzioni che hanno partecipato all’incontro informativo e ha visto la presentazione del reparto di Riabilitazione Cardio – Respiratoria, la quale non esisteva nel Nosocomio melitese e da un anno che lavoriamo per poterla organizzare ed in questo periodo abbiamo lavorato negli ambulatori, con una produttività enorme e adesso ci accingiamo ad aprire il reparto con la degenza ordinaria” .

A conclusione dell’evento si sono potuti gustare dolci a basso contenuto calorico a cura di maestri pasticceri del territorio.

Cerca nel sito