"Melito Live", compie quattro anni

06.01.2016 22:21

Da Francesca Martino.     

Auguri al Blog "Melito Live", che compie 4 anni. Un percorso importante, realizzato dal giovane melitese Saverio Gatto, che quotidianamente informa su ciò che accade nell'Area Grecanica. 
Eventi, manifestazioni, iniziative sono immortalate da album fotografici, che raccontano i momenti più significativi.
"Melito Live festeggia il 4° compleanno, 4 anni di attività, 4 anni di un percorso vissuto insieme - ha dichiarato Saverio Gatto - il Blog è nato per caso, un parente mi ha dato l'idea e l'obiettivo è quello di far conoscere gli eventi, che si susseguono nella cittadina melitese e paesi limitrofi.
Ringrazio coloro, che hanno  contribuito al successo - continua Saverio Gatto - Melito Live conta oltre 2000 fans ed ha svolto circa 5800 foto. 
Ancora Grazie a tutti voi che quotidianamente spendete anche qualche minuto della giornata per visitare la pagina web" . f.m.

 

Il mio primo post.

Dal Blog "Inserito da: Saverio Gatto il 26-09-2008 alle 00:29:46

Non posso non dedicare il mio primo scritto su questo blog alla memoria di Giovanni D'Acunto. Le giornate trascorse insieme in Natura restano indelebili e si ravvivano ogni volta che esco, ogni volta che osservo gli uccelli, che mi arrampico, che mi sporco di terra; ogni volta che seguo le tracce dei lupi sulla neve, ogni volta che cammino ai bordi di un dirupo e ogni volta che mi trovo senza fiato al cospetto della bellezza del Creato. La Passione per la Natura ci ha accomunati ed è l'unico modo per sentirmi vicino al suo spirito, a quello che è stato il suo modo di vivere. Perchè Giovanni non era solo un appassionato di Natura, egli era la Natura stessa, con le sue asprezze e le sue bellezze. Resta il rammarico di non poter più condividere le avventure, le disavventure e la bellezza di quei momenti in cui la Natura ci ha lasciati attoniti, quando nessuno si è azzardato ad aprire bocca per non svilire con le parole sensazioni che sarebbe stato impossibile tentare di descrivere. Anche perchè c'era la consapevolezza che chi ti stava vicino sapeva benissimo cosa provavi, rendendo superfluo ogni commento. Questa sintonia se n'è andata e mi manca. Giovanni mi ha dato tanto. Se qualche volta riesco a fare una foto decente lo devo a lui, ed è anche per questo che voglio rendergli grazie attraverso questa finesta sul mondo.
Ciao, caro Professore. "

Cerca nel sito