LAZZARO, SOGNARE SI PUO', IN ATTESA D'INCROCIARE I GUANTONI A VILLA SAN GIOVANNI, CONTRO L'ATLETICO CATONA

04.05.2016 19:10

 

 

Calcio: semifinale Play-off di Terza Categoria Girone I Calabria- Lazzaro (R.C.) 02 Maggio 2016

Saranno Lazzaro e Atletico Catona le due compagini che si affronteranno Domenica 8 Maggio sul sintetico di Villa S.Giovanni nell’ultima sfida dei play-off per decretare, chi tra le due dopo la Virtus S.Paolo, sarà la seconda.………… regina del girone!!!!!!!!!

LA COMPAGINE BIANCO-ROSSA DEL PRESIDENTE FORTUNATO SGRÒ, SI RISCATTA CON UNA PROVA D’ORGOGLIO DOPO LE ULTIME DELUDENTI PARTITE E VINCE LA PRIMA             SEMIFINALE PLAY-OFF, CON UN GOL DI LOI SUBENTRATO A FIORE NEI SUPPLEMENTARI CONTRO UN’OTTIMA REAL REGGIO, E VEDE………………………..LA SECONDA CATEGORIA!!!!!!!!!

Natino Vergine

Motta San Giovanni (Lazzaro)-Partita, che poteva cambiare volto già al primo minuto di gioco, quando Ripepi, lanciato a rete magistralmente da Minniti, veniva atterrato da Fresca e l’arbitro senza alcun dubbio, concedeva il calcio di rigore, ai padroni di casa.

Andava sul dischetto Polimeni, che spiazzava il portiere, ma colpiva il palo. Passavano appena due minuti ed erano gli ospiti ad avere la palla del vantaggio con Evoli, che calciava in piena area di rigore con precisione. Tuttavia era bravo Barillà, che con il proprio corpo respingeva la sfera.

Al 10’ minuto, era ancora Ripepi che si ritrovava a tu per tu col portiere Arcidiaco, bravo a chiudergli lo specchio della porta e ha mandare la sfera in calcio d’angolo.

E proprio sulla battuta d’angolo che i padroni di casa sarebbero potuti passare in vantaggio con Polimeni, se il difensore ospite Cenci non salvasse sulla linea di porta, un goal già fatto.

Si arriva così al 25’ minuto, quando ancora Ripepi impreciso, sbaglia da vicino clamorosamente la conclusione a rete e il risultato non si sblocca.

Potrebbe essere la svolta giusta, al 39’ se il direttore di gara, avesse concesso un altro calcio di rigore ai padroni di casa, per un vistoso atterramento in piena area su Ripepi causato da Del Popolo.

Tra i due, nasce un acceso diverbio con qualche spinta di troppo, che induce l’arbitro a mandare anzitempo i due a fare la doccia. Finisce così il primo tempo.

Nella ripresa, poche le azioni salienti, si deve aspettare il 20’per il primo sussulto, che arriva con Minniti; ma la conclusione è solo da dimenticare.

Sono invece gli ospiti, a concludere bene al 22’con Calafiore e al 26’con Federico; ma il portiere Romeo si oppone.

Al 32’ gli ospiti rimangono in dieci, l’ arbitro manda innanzi tempo sotto la doccia Federico per somma di ammonizioni.

Il Lazzaro ne potrebbe approfittare per cercare di chiudere il macht ma non ci riesce. L’ultimo sussulto capita al 37’su una punizione calciata magistralmente da Iaria, ma è ancora il portiere Arcidiaco a salvare il risultato.

Arriva così il fischio finale che manda le squadre ai tempi supplementari. Nei supplementari si registrano tre azioni degne di nota: al 5’del primo tempo con un tiro insidioso di Iaria che Arcidiaco neutralizza, al 3’ del secondo tempo quando Romeo si supera sul tiro di Evoli e al 7’quando il Lazzaro si porta in vantaggio.

Riggio entrato al posto di Alampi conquistava con forza e bravura un pallone a centrocampo, s’involava verso il portiere avversario percorrendo circa cinquanta metri palla al piede e con freddezza sull’uscita del portiere, appoggiava il pallone a Loi che solo depositava la palla in rete, mandando in delirio i tifosi presenti.

Natino Vergine

Il tabellino di Nave

C.S.LAZZARO (Romeo 8, Palamara 10, LoBianco 8, Gangemi 8, Polimeni 8, Barillà 8,Alampi 9

Iaria 9, Ripepi 10, Minniti 10, Fiore 9.)In panchina :Candido, Riggio, Pellicanò, Calabrò,

Ielo, Loi, Cotroneo.

REALREGGIO(Arcidiaco 6,Cenci 7, Fresca 7, Morabito 7, Federico 7, Pavone 7, Pennestrì 7

Del Popolo 7, Delfino 7, Evoli 7,Surmadisce 7.)In panchina:Calafiore,Candido,Fino.

Arbitro: D’Agostino Francesco di Reggio Calabria, 8.

 

Cerca nel sito