IL GIORNO DELLA SHOA NEL RICORDO DI UN SORAVVISUTO.-

27.01.2016 22:12

Il 27 gennaio, quest'anno ricorre il 71.mo anniversario, è sicuramente una delle date storiche che il genere umano non può dimenticare e non onorare con il proprio pensiero e la propria partecipazion. ​​​​​​​E va dato atto al "Circolo Meli"  di Melito Porto Salvo che oggi alle ore 18:30 presso la sede di Viale Garibaldi, 67, nell'ambito dei "Caffè letterari del Circolo Meli"propone  una significativa iniziativa per celebrare "la  giornata della Menoria". ​​​​​​​​​​​​​Una delle persone che per diretta, tragica e drammatica esperienza  ha scritto delle parole indelebili che fanno sanguinare il cuore ma lo aprono alla speranza di un mondo senza più violenza e discriminazioni razziali è certamente il grande scrittore e chimico PRIMO LEVI.​​  ​​​​​​Non si può avere idea e cognizione di cosa sia stato vivere e soffrire  le torture nei campi di sterminio nazisti, come Auschwitz nel quale furono annientati più di un milione e mezzo di ebrei, se non si legge il libro: "Se questo è un uomo" nel quale sono fedelmenteriportate le tragiche e annichilenti giornate  in detto campo di concentramento nazista" vissute " dallo stesso scrittore e dei suoi compagni di sventura. ​Così scrive Primo Levi :​​​​​​​

Voi che vivete sicuri​​​​​​​​​​ 

Nelle vostre tiepide case, ​​​​​​​​​

Voi che trovate tornando a sera ​​​​​​​​

Il cibo caldo e visi amici .​​​​​​​​​​    

 Considerate se questo è un uomo  ​​​​​​​    

 Che lavora nel fango ​​​​​​​​​​     

Che non conosce pace ​​​​​​​​​     

Che lotta per mezzo di pane ​​​​​​​​     

Che muore per un sì o per un no. 

​​​​​Considerate se questa è una donna ​​​​​​​

Senza capelli e senza nome​​​​​​​​

Senza più forza di ricordare​​​​​​​​​

Vuoti gli occhi e freddo il grembo ​​​​​​​

Come una rana d' inverno.

​​​​​​​​​​Meditate che questo è stato: ​​​​​​​​​

Vi comando queste parole ,​​​​​​​​​

Scolpitele nel vostro cuore ​​​​​​​​​

Stando in casa andando per via ,​​​​​​​​

Coricandovi alzandovi; ​​​​​​​​​​

Ripetetele ai vostri figli !  ​​​​​​​​​​​​​​​​

 di Mimmo Musolino

Cerca nel sito

Array