DIRITTI UMANI

07.03.2016 22:08

 

   Cielo della terra,

che tutto vedi e senti,

che di tutti odi i lamenti,

porta il nostro saluto,

assisti le nostre genti.

 

   Sussurra ai derelitti,

una parola di conforto,

del diritto di natura,

ad essere creatura,

del giardino della terra.

 

   Noi fortunati benestanti,

che abbiamo da mangiare,

aiutiamo tutti quelli,

che muoiono di fame,

rispettiamo i Diritti Umani.

 

   Non si può andare avanti,

sperperando i frutti delle terre,

mentre le mamme piangono,

le violenze e i bambini,

trucidati dalle maschie guerre.

 

   E’ arrivata certamente l’ora

dello sdegno e la vergogna,

di levarsi come un’onda,

con un grido che rimbomba,

sia la terra sia la donna!

 

Condofuri 2005

Domenico Larosa

Cerca nel sito