Dietro le parole di E. Cotronei

05.09.2015 00:11

 

ISIS, JIHADISTI, CALIFFATO,

ISIS letteralmente è lo stato islamico dell’Iraq e al-Shalam che è formato da Jihadisti (da Jihad, cioè forza spirituale che porta ad una perfetta fede per fare la guerra santa).

Abu Bakr al-Baghdadi che li guida ha lo scopo di creare il Califfato con la “guerra santa” e di essere il  Califfo che in arabo significa successore, chiaramente di Maometto.

Come se non bastasse c’è in Siria il fronte al-Nusra formato da cellule terroristiche  affiliate ad al-Qā ‘ida.

 

 

ANTOCIANI

Di diversi tipi, sono pigmenti contenuti in fiori, ortaggi e frutti , danno le colorazioni o sfumature in rosso e blu. Ne sono ricchi: melanzane, frutti di bosco, bietola rossa e uva scura; abbondano  nelle ciliegie, arance, carcadé, pere, mele e fragole. Sono presenti insomma tanto più quanto  abbonda il rosso e il bluastro. Il mirtillo con il suo succo è una fonte importante; il maqui, frutto sud americano,  non è da meno-.

Hanno proprietà antinfiammatorie, antiaggreganti piastrinici, antiossidanti e vasodilatatori, un vero aiuto per il sistema cardiovascolare.

Antociani “scavenger”(spazzino) scovano i rifiuti nell’organismo e aiutano il benessere generale rallentando l’invecchiamento.

L’organismo produce scorie, come i radicali liberi, che se non vengono neutralizzate in tempi reali provocano danni diversificati provocando un invecchiamento più o meno precoce; per questa ragione l’età biologica non coincide con quella anagrafica.

La difesa dai radicali liberti e quindi dalle scorie viene dagli antiossidanti, tra questi gli antociani. L’organismo produce gli antiossidanti, tuttavia se riceve un aiuto come con gli antociani è certamente meglio. Una prevenzione dai radicali liberi si può fare limitando o evitando quando è possibile: eccesso di radiazioni solari, additivi, fritti, alcool, farmaci, fumo, inquinamento, ecc.

Un altro aiuto antiossidante il vino rosso

in misura moderata e il cioccolato ad alto contenuto di cacao.

 

 

Il Principio di Indeterminazione di Heisenberg

Il Principio di Indeterminazione di Heisenberg  è uno dei fondamenti della meccanica quantistica e stabilisce che non è  possibile ottenere nello stesso tempo misure della posizione e della velocità di una particella che abbiano la stessa precisione. In sostanza l’osservatore influenza direttamente il sistema osservato”.

il mondo subatomico  risponde a leggi diverse rispetto agli altri sistemi.

 Con  la fisica quantistica si puà ritenere che pensieri, emozioni e immagini mentali influenzano enormemente il nostro sistema  vita e che di conseguenza può essere  diretto a nostro vantaggio

Cerca nel sito

Array