DAL PARLAMENTO EUROPEO. PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA: Accordo euro-mediterraneo sui trasporti aerei tra l'Unione europea e i suoi Stati membri

16.04.2016 17:40
PROGETTO DI RISOLUZIONE LEGISLATIVA DEL PARLAMENTO EUROPEO  

concernente il progetto di decisione del Consiglio relativa alla conclusione, a nome dell'Unione e dei suoi Stati membri, di un protocollo che modifica l'accordo euro-mediterraneo sui trasporti aerei tra l'Unione europea e i suoi Stati membri, da una parte, e il governo dello Stato di Israele, dall'altra, per tener conto dell'adesione della Repubblica di Croazia all'Unione europe

omissis

BREVE MOTIVAZIONE

Introduzione

L'accordo euro-mediterraneo sui trasporti aerei tra l'Unione europea, i suoi Stati membri e lo Stato di Israele è stato negoziato sulla base della decisione del Consiglio, adottata nell'aprile 2008, che autorizzava l'avvio dei negoziati. L'accordo è stato firmato il 10 giugno 2013(1).

L'accordo con Israele, un importante partner nel settore del trasporto aereo nella regione del Mediterraneo, costituisce un importante traguardo nel processo di creazione di uno Spazio aereo comune tra l'UE e i suoi vicini meridionali e orientali. Esso rientra nel quadro di politica estera dell'Unione in materia di trasporto aereo istituito dalla Commissione.

Adesione della Repubblica di Croazia all'Unione europea

L'atto di adesione della Repubblica di Croazia prevede che quest'ultima aderisca agli accordi conclusi o firmati dall'Unione europea e dai suoi Stati membri con uno o più paesi terzi prima dell'adesione della Croazia mediante un protocollo agli accordi stessi.

La decisione 13351/12 del Consiglio del 14 settembre 2012 autorizzava la Commissione a negoziare protocolli per modificare gli accordi firmati o conclusi tra l'UE, o l'UE e i suoi Stati membri, con i paesi terzi, in vista dell'adesione della Croazia all'UE.

Il 1° luglio 2013 la Repubblica di Croazia ha aderito all'UE diventando il suo 28° Stato membro.

Il protocollo per tener conto dell'adesione all'Unione europea della Repubblica di Croazia è stato negoziato tra la Commissione e le autorità israeliane.

Principali disposizioni del protocollo

L'obiettivo del protocollo è quello di consentire alla Repubblica di Croazia di diventare parte dell'accordo euro-mediterraneo sui trasporti aerei tra l'Unione europea, i suoi Stati membri e lo Stato di Israele (articolo 1) e di fornire i successivi adeguamenti linguistici necessari( articolo 2). Il protocollo non introdurrà alcuna modifica al contenuto dell'accordo euro-mediterraneo sui trasporti aerei.

Procedura

Il protocollo è stato firmato il 19 febbraio 2015. Per poterlo concludere, il Consiglio necessita dell'approvazione del Parlamento europeo. Conformemente all'articolo 99 e all'articolo 108, paragrafo 7, del suo regolamento, il Parlamento si pronuncia con una sola votazione e non può essere presentato alcun emendamento all'accordo stesso. Sono ricevibili solo gli emendamenti volti a invertire la raccomandazione proposta dal relatore.

Sulla base di quanto precede, il relatore propone che la commissione TRAN esprima parere favorevole alla conclusione del protocollo in esame.

 

Cerca nel sito

Array