Cassano allo Jonio (cs), una banda Bassotti straniera, 'beccata'dai Carabinieri della Tenenza con la mani sulla...pesca

17.05.2016 17:25

Carabinieri di Corigliano Calabro all’opera. Nella nottata del 17 maggio 2016, in Cassano all’Ionio (CS), i militari della  locale Tenenza traevano in arresto, per il reato di furto aggravato in concorso un 70enne  pregiudicato dell’hinterland napoletano. in Cassano all’Ionio (CS), i militari della  locale Tenenza traevano in arresto, per il reato di furto aggravato in concorso tre stranieri un 32enne, un 28enne ed un 27enne e deferivano in stato di libertà un minore.

IL FRUTTO PIU’ ODIATO DAI PESCI  METTE NEI GUAI UN GRUPPO DI STRANIERI

 

Legione Carabinieri Calabria

- Compagnia di Corigliano Calabro -

 

       NOTA STAMPA – 17 Maggio 2016

CASSANO ALL’IONIO: 4 ARRESTI

 

UN ARRESTATO ED UN DENUNCIATO PER FURTO DI GASOLIO

 

Nella nottata del 17 maggio 2016, in Cassano all’Ionio (CS), i militari della  locale Tenenza traevano in arresto, per il reato di furto aggravato in concorso un 70enne  pregiudicato dell’hinterland napoletano che unitamente ad un complice 47enne che riusciva a dileguarsi, e successivamente veniva identificato e denunciato  in stato di irreperibilità, si introduceva all’interno degli stabili di un ponte ripetitore  sito in quel centro, asportando dal serbatoio del generatore circa 1500 (millecinquecento) litri di gasolio.

Refurtiva restituita all’avente diritto. Arrestato, rimesso in libertà ai sensi dell’art. 121 disp. att. c.p.p. su disposizione A.G..

 

 

TRE STANIERI ARRESTATI ED UN DENUNCIATO PER FURTO

 

Nella notte del 17 maggio 2016,  in Cassano all’Ionio (CS), i militari della  locale Tenenza traevano in arresto, per il reato di furto aggravato in concorso tre stranieri un 32enne, un 28enne ed un 27enne e deferivano in stato di libertà un minore.

Predetti, in quel centro, venivano sorpresi dai militari all’interno di un campo, di proprietà di un 50enne imprenditore agricolo del luogo, dal quale avevano asportato 2500 (duemilacinquecento)  kg circa di pesche.

I quattro alla vista dei militari i si davano a precipitosa fuga a bordo di un’autovettura venendo immediatamente bloccati. Refurtiva restituita interamente all’avente diritto. Arrestati, tradotti presso casa circondariale di Castrovillari.

Cerca nel sito