CARLA SPINELLA. Una risorsa di Bova Marina ... ceduta alla Lombardia

20.11.2015 18:01

Carla Spinella, già docente di Italiano e Latino nei Licei di Stato, insegna da otto anni scrittura creativa, [curando le relative antologie (finora sette) oltre quattro raccolte monografiche] e recitazione teatrale ( con tre/quattro spettacoli l’anno). Avendo assiduamente letto e prodotto poesie e racconti fin dalla prima adolescenza, ha alle spalle quasi un cinquantennio di attività di scrittura e critica letteraria. Dopo le prime collaborazioni a riviste di genere (fino al 1985), un primo volume di Poesie, Gabrieli, Roma,1970, e vari premi ricevuti negli anni ’65-‘80, nel ventennio 1990-2010, pur continuando a dedicarsi alla poesia e alla narrativa, ha secretato i suoi scritti, tranne che in rare occasioni (Premio Città di Monza; premio Scriveredonna, ed. Tracce; Concorso Giallomilanese- ed. ExCogita). Ha ripreso ufficialmente l’attività di scrittrice nel 2011 col volume Eva Ostinata ( Ed. La Vita felice, prefatore Prof. L. Aguzzi), che ha ricevuto notevoli apprezzamenti di lettori e critici professionisti e diversi premi in concorsi letterari nazionali e internazionali tra giugno 2012 e agosto 2013 (fra cui il Primo premio al Concorso Franz Kafka-Italia, il Secondo Premio al Premio Internazionale- Città di Bellizzi, il Premio speciale “Edward Lear” nella città di Montebello Jonico) .* Nello stesso periodo Carla Spinella è risultata finalista in quattro Premi di Poesia e Narrativa; ha ottenuto sei premi di vario livello per la poesia inedita, nonché, a dicembre 2012, il Premio “Giuseppe Calogero” per la carriera poetica e nel 2013  il premio Anassilaos ancora alla carriera(8 marzo); il Premio speciale per la poesia inedita “Città di Bellizzi”; il Premio Speciale a tema “Virella Granese” il quarto premio per la narrativa, “Mauro Beccalossi; la Menzione speciale al premio “San G. Catanoso” per la poesia religiosa; il Primo Premio “Sìlarus” per la narrativa, il Secondo Premio “E. Lear” per la narrativa a Montebello Jonico e si è classificata Seconda al premio per la poesia grecanica dello stesso anno.

Nel mese di maggio 2013 l’editore Leonida, Reggio Di Calabria, ha pubblicato la silloge poetica di C. Spinella, “Il Canto dell’Assenza”(con la prefazione del prof. Aguzzi, postfazione prof. Petrolino) che è stata presentata in Calabria  (Reggio Cal. Rosarno; Bova Marina (con lusinghieri giudizi della critica: (L. Aguzzi, P. Crupi, N. Petrolino, C. Sicari) a Pisa (Valeria Serofilli, Associazione Caffè Dell’Ussero) e a Milano ( Teatro Ariberto,  Sala del Grechetto, Biblioteca Chiesa Rossa), a Torino (al Salone internazionale del libro); ed è risultata finalista al Premio Nazionale “Astrolabio”e vincitrice (III posto) al concorso internazionale “Antonia Pozzi”.

Nel 2013 una poesia in grecanico “Ce Stèko Marammèni (con traduzione in lingua italiana a fronte) è stata inserita nell’Antologia poetica “Tempi d’Europa”, tra 28 poesie in lingua minoritaria  dei 28 paesi che costituiscono l’Europa. L’antologia è stata presentata a Roma al Palazzo dei Congressi il 7 dicembre 2013

Nel luglio del 2014 è stata pubblicata la raccolta poetica “Di Nuovo in Volo”, La Vita Felice, Milano, prefazione Prof. L. Aguzzi, presentata a Reggio Calabria a cura dell’Associazione Culturale Fidapa; a Milano, dalla Biblioteca Sormani- Sala Del Grechetto, dalla Casa delle artiste- Casa Museo Merini; a Torino al Salone Internazionale del Libro e il 29 Ottobre 2015 alla Libreria Esoterica, Milano.

Nel 2014 una poesia, La Pianista (tratta da Eva Ostinata) è stata scelta dal Conservatorio di Napoli come tema d’esame per Borsa di studio di giovani compositori.

Lo stesso anno è stato pubblicato il volume (inizialmente Atti di un convegno) La poesia di Carla Spinella dalla Calabria Greca all’Europa”, a cura di Giovanni, Carmelo Giuseppe e Carmelo Nucera.

Nel maggio 2015 ha visto la luce per l’Associazione “Apodiafàzzi” una silloge di poesie in grecocalabro, Kùe tin fonìmmu ( (già presentata nel sito archeologico greco “ODEION” di Reggio Calabria) con traduzione italiana della stessa poetessa e prefazione del Prof. L. Aguzzi. Nell’agosto dello stesso anno le è stato assegnato, in occasione della cerimonia di premiazione del Concorso letterario “Edward Lear”, un altro Premio alla Carriera che le sarà consegnato materialmente durante lo svolgimento di consegna del premio “Delia”, al quale è invitata come ospite d’onore.

Altre sue poesie (circa un centinaio) sono presenti in 16 antologie di editori di vario livello e in riviste cartacee e online.

Attualmente l’autrice lavora a tre nuove sillogi poetiche,  oltreché a una raccolta di racconti e a un romanzo appena finito di revisionare per la consegna all’editore.

Di lei hanno scritto in particolare i Proff: Luciano Aguzzi, critico e scrittore; Carlo Annoni (ex docente Università Cattolica- Milano); Giorgio Bàrberi Squarotti, (critico e prof. emerito Università Statale di Torino); Vincenzo Brancatisano (prof. e giornalista a Modena e in Sicilia), Mariangela Di Landro (ex- docente a contratto Università della Calabria; ed esperta di poesia italiana e inglese); Maria Luisa Franchi (docente Liceo Allende, Milano-Rozzano, specialista in Italianistica);Alessandra Giordano (poeta e giornalista), (Francesco Idotta (dottore di ricerca,  saggista e critico letterario); Rita Mascialino (Presidente Associazione per lo studio del linguaggio poetico); Rita Pacilio (docente, poeta, operatrice culturale); Nicola Petrolino (ex-docente  scrittore ed esperto d’Arte figurativa e cinematografica); Lorenza Rocco (saggista, scrittrice, direttrice editoriale Sìlarus); Mariele Rosina (scrittrice, ex docente Università Statale Milano). Valeria Serofilli (docente, poeta, operatrice culturale).

 

Cerca nel sito