C.S.I. C5 Femminile, l'A.S. Galati Team continua a trionfare

26.04.2016 12:49
di Francesca Martino 

                C.S.I. C5 Femminile, l'A.S. Galati Team continua a trionfare

Mancano 3 giornate alla fine del Campionato Nazionale C.S.I. C5 Femminile, fase provinciale, e, in vetta alla classifica, l'A.S. Galati Team continua a mietere vittorie. A 54 punti la squadra del Presidente Carmela Vadalà è la capolista indiscussa di questo campionato.

Ripercorriamo insieme le fasi di questo avvincente competizione: le ragazze galatesi perdono un solo match contro lo Sporting Locri “Cantera” nella fase di andata, vincendo poi, per 5 a 2, la gara di ritorno alla 17a giornata. Rimangono imbattute per tutto il resto delle partite, conquistando anche il primo posto della classifica Marcatori con la Capitano Virginia Vadalà.

Le galatesi svettano in classifica nonostante siano senza allenatore e continuano a vincere, e a portare in campo un bel gioco, dimostrando di essere una squadra coesa e volenterosa, che lavora bene e sfrutta al meglio le atlete di ottima fattura che quest'anno ha in rosa. Il 50esimo goal Vadalà lo segna nella 19a giornata nello scontro con l' Asd Condofurese. L'arbitro fischia la fine del match e le leonesse portano a casa un 4 a 1. Le prime ad andare in vantaggio sono le atlete di Condofuri con una rete di Cidoni che risveglia Vadalà che porta la sua squadra al pareggio. La partita non brilla per gioco e azione, entrambe le squadre soffrono un antagonismo e una pressione che, da una parte, sfociano in un accanimento, soprattutto verbale, tanto da far meritare un cartellino giallo alla portiere della squadra condofurese.

Nel secondo tempo il gioco si ferma per 37 minuti per l'arrivo dei soccorsi per la portiere Ceravolo, che rimane a terra in uno scontro con le sue compagne nel tentativo di contrastare l'azione di un'agguerrita Bagnato. Chiudono la tesissima partita Laface, con 2 reti, e Sorrenti.

Nessuna delle due squadra ha giocato un buon calcio, soprattutto il Galati da cui ci si aspettano prestazioni di una categoria superiore. La Condofurese, che sosta a metà classifica a 30 punti di differenza dalla capolista, aveva una buona energia che, purtroppo, ha riversato in campo e sugli spalti nel peggiore dei modi. Insulti e offese dettati da vecchi rancori non si dovrebbero portare in campo dove ciò che deve regnare è il gioco dettato da una sana rivalità. L'A.S. Galati Team continua la sua marcia trionfale per aggiudicarsi il Campionato, conteso dalle seconde in classifica a soli 3 punti, le locresi del Cantera.

Patrizia Crea: «Sono entrata a far parte del Galati Team perché è una squadra fatta di ragazze unite dalla passione calcistica e da forte un'amicizia. Quest'anno abbiamo deciso di affrontare il campionato nonostante vari problemi: dagli allenamenti tra Melito e Brancaleone, alle difficoltà societarie. Da metà campionato siamo rimaste senza una guida tecnica ma non abbiamo mollato. Il preparatore dei portieri, Paolo Rosi, segue gli allenamenti ma le partite vengono autogestite dalle atlete stesse in panchina. Siamo un gruppo affiatato ed è questa la nostra forza.» La ex militante della Serie A FIGC continua: «Abbiamo disputato un buon campionato finora e tutte le vittorie ne sono la dimostrazione. Siamo al primo posto e lotteremo fino all'ultima partita per mantenere la posizione e portare a casa il campionato provinciale. Purtroppo, episodi incresciosi come quello di ieri (si riferisce alla partita con l'ASD Condofurese, ndr) non fanno fare una bella figura a nessuno, né fuori né dentro il terreno di gioco, e chi ne paga le conseguenze è sempre lo sport e il buon esempio che dovrebbe dare.» e chiude con una battuta, rubata al Pibe de Oro, che svela la sua forte passione per il calcio «Se stessi con un vestito bianco a un matrimonio e arrivasse un pallone infangato lo stopperei di petto senza pensarci.»

L'A.S. Galati Team scenderà in campo contro il Virtus Gioia. Per il calendario aggiornato consultate il sito del CSI Reggio Calabria  www.csireggiocalabria.it.

 
 
 
 

 

Cerca nel sito

Array