Bovese-Reggio Calabria in amichevole il match portafortuna martedì 29 dicembre 2015 al "Veterani dello sport"

26.12.2015 23:01

Amichevole di lusso fra il dream-team di Andrea Mafrica e mister Angelo Paone e la Reggio Calabria di Mimmo Praticò e mister Francesco Cozza

DOMENICA 29 DICEMBRE, ORE 14,30, TUTTI ALLO STADIO “VETERANI DELLO SPORT” PER BOVESE-REGGINA

Domenico Salvatore

BOVA MARINA-Polvere di stelle al “Veterani dello sport”. C’era una volta la Bovese, che ha militato in Promozione. C’era una volta la Reggina, che ha militato in serie A. Ed oggi?

La nuova Bovese, gestione di Andrea Mafrica e la nuova Reggina, che però si chiama Reggio Calabria, sono pronte ad incrociare i guantoni.

Nel mondo del calcio, non si vive di soli allori, di gloria di osanna. Occorre rinnovarsi, rigenerarsi, rivitalizzarsi, aggiornarsi. Chi non lo facesse, precipiterebbe sempre più in basso; verso l’anonimato e l’indifferenza. Una Geenna infernale dove c’è pianto e stridore di denti.

Bovese e Reggina l’hanno fatto; lo stanno facendo ancora. Per i risultati, bisogna attendere, ovviamente. Nessuno ha la bacchetta magica di sambuco di Harry Potter.

E men che meno, la Lampada di Aladino. Mister Angelo Paone, sta mettendo i suoi campioncini, uno dietro l’altro come il mago di Hamelin:i risultati gli stanno dando ragione; e spera di potersela giocare nel campionato di seconda categoria girone G/Calabria. Quanto meno per la griglia dei play-off.

Tempi di vacche magre, spighe vuote, austerity e pauperismo, se non del ‘settimo buco nella cintura’. Il presidente Mimmo Praticò, non è disposto come Mangiafoco a regalare cinque monete d’oro a Pinocchio da piantare sul campo dei miracoli nel paese dei Barbagianni, dopo una sosta all’osteria del Gambero Rosso.

Il massimo dirigente amaranto, non possiede il tesoro di Alì Babà o di Capitan Flint ne ‘L’Isola del tesoro’.

Il Reggio Calabria, ha fatto i suoi sacrifici. Ora i calciatori facciano la loro parte  e comincino a correre; più veloci del “Gatto con gli stivali’.

Un’amichevole di lusso dice Cecio Napoli: ”Alla Reggina di qualche anno fa, portò fortuna quell’amichevole. Gli amaranto, spiccarono il volo verso la promozione, in serie A. Potrebbe diventare realtà, un alto sogno”.

Anche la Bovese, sta sognando ad occhi aperti, che non è proibito. L’occasione buona per collaudare gli schemi e rinsadare i vincoli antichi. Un feeling speciale, fra le due società di calcio reggine, che ha una sua tradizione.

Domenico Salvatore

Cerca nel sito