Bova Marina, trionfo per il musical “La Danza dei Vampiri”

31.03.2016 15:08

       di Francesca Martino

E’ stato un autentico trionfo il musical “La Danza dei Vampiri” andato in scena al CineTeatro “Don Bosco”a Bova Marina nelle serate del 27,28 e 29 marzo, registrando Sol Out per tre sere consecutive

Lo spettacolo liberamente tratto dal film “Per Favore non Mordermi sul Collo” di Roman Polansky, è stato un’alchimia unica e forse irripetibile, che porta innanzitutto la firma inconfondibile del regista Marcus Zavettieri per la MARCUSEVENTS ACCADEMY; per le musiche, che sono state definite da tutti sublimi, sono state guidtate da Jim Steinman; le coreografie ed i movimenti in scena sono stati curati da Stefano D'Aguì e da uno spumeggiante corpo di ballo dell’ Associazione Sportiva The Dance; l’Associazione Culturale Polvere Di Fata di Melito Porto Salvo e Pina Costarella si sono occupati invece dei costumi e  i trucchi di scena sono stati realizzati da un gruppo di lavoro di make up artist seguiti da Renato Maesano e l’hairstylist Armando Zema.

Un team di 60 giovani artisti di primo livello che hanno reso quest'opera un assoluto capolavoro, tradotta e  adattata magistralmente dal giovane cantautore Renato Nicolò. L’edizione originale del musical, esordisce circa 20 anni fa e fin da subito ha registrato un enorme successo. La storia è conosciuta: Abronsius, bizzarro e singolare professore tormentato dall’idea di provare scientificamente l’esistenza dei vampiri, parte alla volta della Transilvania seguito da Alfred , suo assistente. In quel luogo incontrano in una taverna Sarah, ragazzina graziosa, tanto più semplice preda del vampiro. Lo stesso, sotto le finte spoglie del Conte Von Krolock, la seduce per poi rapirla. Così, i due eroi si gettano all’inseguimento del crudele Conte e scoprono così che i vampiri esistono davvero.

 “Il premio per gli artisti è quello di poter vivere e sperimentare vite diverse, di viaggiare in epoche straordinarie, di divertirsi con poco regalando e ricevendo emozioni. Non c'è che dire, dieci anni dopo il mio primo debutto in teatro so di aver fatto la scelta giusta. Riempiendo il mio cuore con i vostri sorrisi e le vostre magnifiche storie e quotidianità. Grazie, a tutti. Ad ognuno di voi. Sopra e sotto il palco -  ha dichiarato Silvio Cacciatore, Responsabile della Comunicazione (speciale Musical 2016)”.   Il tutto coordinato e organizzato dall'associazione Quo Vadis (presidente Claudia Iriti, responsabile amministrativa Rosita Palamara)

 
 


Cerca nel sito

Array