Bova Marina, " I Rize"- Le Radici al Centro Studi Documentazione ArcheoDeri, con Daniele Castrizio

21.04.2016 19:49

 

Il Centro Studi Documentazione "ArcheoDeri" ospita domenica 24 Aprile alle ore 16.30,  il convegno dal titolo " I Rize"- Le Radici. Attore principale sarà il Prof. Daniele Castrizio, storico, archeologo e profondo conoscitore del mondo greco, grecocalabro  e bizantino, nonchè professore associato di Numismatica presso l'Università di Messina. Il suo curriculum è straordinariamente ricco di studi, ricerche, pubblicazioni che hanno dato un significativo contributo nella direzione di una più "vera" conoscenza delle radici storico-culturali della Calabria in generale e del territorio reggino in particolare.

Nella suggestiva location immersa nel verde di contrada San Pasquale, abbellita  da una stupenda mostra espositiva degli artisti dell’Associazione di Melito Porto Salvo "Kronos Arte" e facilmente raggiungibile grazie ai lavori ultimati dal Comune di Bova Marina, al fine di migliorare la viabilità, sono previsti i saluti del Sindaco Vincenzo Crupi, del Consigliere Provinciale  Pierpaolo Zavettieri e di Francesca Martino per l'Associazione Culturale ArcheoDeri, oltre ad una breve introduzione dei lavori da parte di Franco Tuscano, Responsabile del Centro Studi Documentazione. Il dibattito sarà moderato dalla giornalista Rosalia Francesca Salvatore. L'incontro sarà allietato da alcuni intermezzi musicali dell'apprezzatissimo cantore Gianni Favasuli.

Nel corso dell’iniziativa è possibile utilizzare e conoscere una novità al Centro Studi Documentazione: il Totem Multimediale, usando il video Touch Screen si può conoscere e visualizzare i borghi, le strutture che offrono ospitalità e ristorazione, i prodotti tipici, le aree archeologiche e le pregevoli chiese che custodiscono preziosi capolavori architettonico- culturali. Il tutto senza tralasciare l'ambiente e la natura e le attività praticabili nelle montagne dell'Aspromonte Grecanico, come ad esempio il trekking. Il Totem "arricchisce" una location già di per sé bellissima e incantevole, meta di numerosi turisti.

“L’Associazione Culturale ArcheoDeri e il Centro Studi Documentazione profonderanno ogni sforzo per contribuire ad incrementare la conoscenza, la valorizzazione e promozione del territorio – ha dichiarato Franco Tuscano, Responsabile Centro Studi Documentazione – Lo stesso gioiello multimediale rappresentato dal touch screen donato gratuitamente dal Gal Area Grecanica al Comune di Bova Marina ed in uso al Centro consentirà ai visitatori della struttura – continua il Responsabile Tuscano – di fare una sorta di full immersion nel tanto variegato e quanto affascinante patrimonio cultura dell’Area Grecanica. Quello di domenica è solo il primo di una serie di eventi programmati, per i prossimi mesi al Centro Studi Documentazione, che in estate sarà fruibile dall’Associazione culturale ArcheoDeri quasi quotidianamente anche di sabato e domenica”.

Cerca nel sito