Boom di visitatori per la tappa Kalabria Experience tour 2016 a Matera e Altamura

17.05.2016 18:44
di Francesca Martino

 

 

Matera, terra di cultura e turismo. La città dei Sassi nominata la Capitale Europea della Cultura 2019, ha accolto con successo la prima tappa extra-regionale del progetto Kalabria Experience tour 2016, che non ha resistito anche al fascino di visitare la “Leonessa di Puglia”, nota come Altamura.

Due città conosciute per storia, cultura, tradizioni e turismo hanno fatto strada a 58 visitatori provenienti da diverse zone della provincia di Reggio Calabria (Condofuri, Melito di Porto Salvo, Bova Marina, Palizzi, Brancaleone, Staiti, Bruzzano Zeffirio, Ardore, Roccella j, Riace e Roccaforte del Greco) guidati dal Presidente della Pro Loco di Brancaleone, Carmine Verduci.

L’iniziativa si è tenuta subito dopo l’approvazione del progetto da parte del Consiglio Regionale della Calabria, della Presidenza della Provincia di Reggio Calabria e del Parco Nazionale d’Aspromonte. Inoltre il progetto Kalabria Experience tour è stato nominato anche da una stimata rivista, Marketingdelterritorio.info, come modello di promozione per lo sviluppo turistico locale.

Matera con i suoi splendidi sassi, le sue meravigliose chiese rupestri e la sua infinita e ricca storia ha rappresentato una tappa obbligatoria da conoscere così come la curiosità di scoprire la parte più antica della città di Altamura, costituita da un borgo in cui si alternano stradine e “claustri”, tipiche piazzette chiuse che garantivano un tempo la vita in comune e la difesa delle famiglie.

Tantissima emozione e curiosità da parte dei partecipanti a conoscere l’interno del borgo dove si trova la Cattedrale federiciana, un alto esempio di romanico pugliese e i ritrovamenti archeologici di interesse mondiale. Per queste scoperte lo Stato italiano ha candidato Altamura a diventare uno dei Patrimoni dell’Umanità riconosciuti dall’UNESCO.

“Ringrazio i miei compagni di viaggio – ha dichiarato Carmine Verduci, Presidente della Pro Loco di Brancaleone - che hanno condiviso lo spirito del progetto insieme allo staff organizzativo della Pro-Loco, assicurando l'efficiente organizzazione, nonostante i problemi meteo. Questo viaggio rimarrà negli annali della nostra attività di promozione sociale, che conclude 4 anni di attività intense e nel pieno rispetto del nostro codice statutario”.

 
 

 

Cerca nel sito